Caselle ... rilanciamo i collegamenti col Piemonte

Comitato per la rinascita dell'Aeroporto di Torino

A lanciare l'idea è il capogruppo comunale di FdI Roberto Rosso, che contestualmente ha annunciato di aver depositato una richiesta di comunicazioni urgenti alla sindaca Chiara Appendino.
"Torino - si legge nella petizione online a sostegno del Comitato, che ha superato le 4 mila adesioni - oggi ha un aeroporto di serie C. La 4° città d’Italia vanta il 14° aeroporto d'Italia".
A rendere ancora più incerto il futuro dello scalo torinese, secondo Rosso, due fattori. "Da un lato - ha spiegato il capogruppo - vogliono smantellare tutto apparato l'Enav di Torino, spostando 40 controllori di volo a Milano." "È l'ennesimo scippo del capitale meneghina- prosegue - a danno della nostra città." A questo si aggiunge, come si legge nella richiesta di comunicazioni, che "Fly Torino denuncia la cancellazione di 20 voli a Torino per la prossima estate ed è certo che per il momento nessuno riesce a prenotare alcunché per la "summer" 2019".
"Il masterplan - prosegue Rosso - di Caselle, che programmerà tutti gli interventi sull'aeroporto fino al 2030, non prevede alcuna innovazione né nuovi significativi investimenti".
Da qui l'appello alla sindaca di Torino. "Se Appendino non si occupa della Tav, si occupi dell'aeroporto. Con investimenti contenuti si potrebbe dare un forte rilancio ai collegamenti aerei da e per il capoluogo piemontese".
È ovvio che il primo passo è quello di sviluppare l’aeroporto, anche perché “senza voli diretti da tante città europee, molto difficilmente i tour operator mettono a catalogo Torino, nelle offerte che propongono ai propri clienti internazionali. Quando c’è l’accoppiata del volo diretto e magari della grande catena alberghiera convenzionata, è molto più facile ottenere offerte ad hoc.
Oggi c’è Turismo Torino che lavora per portare nuovi visitatori in città. “E non sarò certo io a criticare in toto quanto si sta facendo. Ogni tanto, però, sembra che lottino contro i mulini a vento. Come fai ad aumentare i turisti quando l’unica compagnia che aveva scelto Caselle come base, la romena Blue-Air, cancella in un colpo solo nove voli? È davvero difficile sperare che da Malpensa arrivino orde di turisti bramosi di farsi due ore di costosa autostrada per raggiungere Torino, a meno che non ci sia un’Ostensione della Sindone o un’Olimpiade, cose che però non si possono fare tutti i giorni. Il Turismo deve invece diventare strutturale, una fonte di reddito sicura per il territorio e uno strumento di nuova occupazione, diretta e indiretta. I tanti eventi culturali che nel capoluogo e altrove si susseguono con buona sostanza possono essere valorizzati meglio fuori dai nostri confini regionali, così come le tante fiere e tradizioni locali, spesso sottovalutate nella loro capacità di attrazione”.

Unisciti a noi

Firma anche tu la petizione

Sottoscrivi anche tu la petizione per portare all'attenzione del Comune di Torino il tuo interesse per il rilancio dei collegamenti aerei da e verso Torino!
FIRMA QUI
Rimaniamo in contatto

Informazioni

NUMERO PERSONALE

Chiamami

+39 335 7639625

TI ASPETTO

Sede Elettorale

Via Alfieri, 18
Torino

SCRIVIMI

E-Mail

© 2019. All Rights Reserved.